Se devo essere sincera...

Ciao ragazze,
oggi vado di post (semi)serio e lungo, che nasce da alcune riflessioni.

Non mi piace per niente la piega che sta prendendo il contest di OPI, e sono giunta al punto che non so' se invierò la mia recensione (visto che tra l'altro non sarà positivissima)!

Oggi, avendo tempo come tutti i sabati, mi sono messa a spulciare quà e là tra blog e pagine facebook, e ho cominciato a leggere un pò di review e commenti sugli smalti OPI. 
Ieri avevo già condiviso in pieno la recensione di Sissy sul blog Compagne di Merende con la quale mi trovo pienamente d'accordo su ogni parola, visto che anch'io ho provato questi smalti e anch'io penso che si, siano buoni, ma non che siano eccezionali, megagalattici, superfantastici eccetera eccetera...diciamo un entusiasmo nella norma. 
E' una figata avere uno smalto OPI che di sicuro in Italia, a 15€, non avrei mai comprato, così come non avrei comprato uno Chanel, un Dior o simili; questo per far capire che la polemica sul rapporto qualità-prezzo, non è solo nei confronti di OPI.

Però...nella vita c'è sempre un però: dalla loro pagina facebook, mi è sembrato di capire che l'azienda che distribuisce OPI in Italia (badate bene, che distribuisce e quindi non l'OPI stessa) non sia tanto aperta a ricevere pareri negativi, critiche educate e costruttive. Anzi...

Vi riporto due o tre cosine, così giusto per farvi un'idea:
Ieri OPI Italia scrive sulla sua pagina facebook che onestamente non riesce a capire perchè in tante chiediamo le minitaglie, con le quali ci perderemmo il fantastico applicatore prowide brush...seguono 69 commenti di guerra!


Al terzo commento, una ragazza, gentilmente, risponde così:
"perché spendere 15 euro tutti di un colpo per un solo smalto non fa bene alle tasche di molte di noi che desideriamo cambiare spesso smalto e colore... invece spendendo 5 euro per un terzo di smalto ci permetterebbe di provare anche più colori... e magari comprarne uno ogni tanto :) mia opinione personale."

Io non ci leggo niente di male. La ragazza si becca 32 "mi piace" sotto al suo commento e si aprono le danze...

Dopo un pò OPI interviene così:
"se effettivamente non avete la necessità di avere uno smalto professionale per voi, questo ovviamente non è il tipo di prodotto che è indicato a voi. Questi sono smalti professionali, tant'è che la corretta dicitura non è smalto, ma lacca per unghie. Nessuno obbliga a comprare OPI, ma paragonare uno smalto professionale ad uno commerciale è come paragonare una canzone di lady gaga ad una sinfonia di Mozart... Non a tutti Mozart piace, forse Lady Gaga ha più appeal, ma discuterne i contenuti..."

Poi si arriva ad una similitudine che si rifà ai motori, paragonando OPI alla Ferrari e gli altri smalti commerciali alla Punto...
Da qui il sospetto diventa certezza: a scrivere è un uomo, che tra l'altro dubito indossi smalti dai colori accesi e ne testi la durata mentre svolge le faccende domestiche. Non aggiungo altro.

La discussione va avanti, sempre abbastanza pacatamente, un pò meno per Mr OPI, il quale ad un certo punto sbotta e rivolgendosi ad una ragazza dice: "Pensi che non valga il prezzo? Ok non comprarlo, ma ti sfido a trovare uno smalto migliore a livello qualitativo."

Io ad una risposta del genere, mi sarei messa in macchina, attraversato l'Italia e gli avrei riportato lo smalto...
Non è certo una risposta da dare ad una possibile cliente, invece di attirarla la spingi altrove.
E' un pò come quando mia sorella, in un negozio di abbigliamento per bambini dai prezzi non proprio economici si sentì dire dalla proprietaria "Questo è un negozio per un certo tipo di clientela, se lei non può permetterselo vada altrove"...non vi cito la risposta che le diede mia sorella!!!

Sono sincera, ho letto praticamente tutti i commenti e non  mi è sembrato di trovare maleducazione da parte delle ragazze, ognuna di loro ha espresso la propria opinione in maniera garbata. Ma forse un commento negativo, seppur detto educatamente, equivale ad un insulto!

Onestamente da un'azienda seria, che distribuisce quello che Mr OPI chiama lo smalto più venduto al mondo, mi aspettavo un comportamento un attimino diverso, con un approccio al cliente un pò più comprensivo e democratico; aperto ai miglioramenti.
Forse Mr OPI dovrebbe ponderare meglio le sue parole, perchè a farne le spese non è solo l'azienda distributrice, ma anche il marchio. E gli Americani, diplomatici come sono, non penso che apprezzerebbero la cosa!

Se hanno organizzato questo contest solo ed esclusivamente per ricevere pareri positivi e farsi buona pubblicità, se lo potevano proprio risparmiare!

Chiudo Facebook ed apro il blog di Donatella, Chiamami soltanto Miss Rettore dove anche lei affronta il tema della settimana che riguarda le review sincere o meno su Youtube e vari blog e l'onestà in generale delle varie Guru. Ad un certo punto parla di una "spiacevole esperienza" avuta con un'azienda che distribuisce OPI in Italia...mmm, il cerchio si stringe! Vi consiglio la lettura, basta cliccare qui!

A questo punto la mia recensione traballa...farla o non farla?!

L'avevo già detto in un post precedente, all'inizio di questo contest pensavo fosse qualcosa di diverso, e mi dispiace dover dire che più va avanti e più la cosa si fa sempre più triste.
Se devo scrivere che lo smalto che mi hanno mandato è meraviglioso, che vale quello che costa e che sicuramente ne comprerò altri, e che la crema al Dimethicone è ancora meglio, beh "ringrazio il dottore, rifiuto l'offerta e vado avanti"!!!!!!!!

Penso di aver detto tutto e sono certa che voi abbiate capito tutto ciò che intendevo dire, anche se a volte esprimere un pensiero attraverso la scrittura può essere più complicato che dirlo a voce e si cade spesso in spiacevoli equivoci!

Un abbraccio a tutte voi!!

Commenti

  1. Cavolo non avevo letto questi commenti su facebook!!!!!!! o.0

    RispondiElimina
  2. cara sono esattamente d'accordo con te! anch'io sto valutando se scrivere o meno la recensione, credo che lo farò comunque perché è bene che si dicano anche pareri diversi circa questi smalti. Io personalmente credo che siano degli ottimi smalti dall'ottima durata (anche se credo che ci siano anche dei punti negativi e che sicuramente per quel prezzo e per il nome del marchio mi aspettavo molto di più!).
    Inoltre credo che questo contest sia stato gestito maluccio, a delle ragazze sono stati spediti uno smalto e un campione di un altro prodotto, a chi due smalti.. credo che ci siano state troppe discrepanze. infine, credo che oltre alla pubblicità hanno un altro obiettivo: cercare ulteriore clientela (opinione strettamente personale!!!).
    Da questi commenti, poi, si fomentano ancora di più i miei dubbi!!!
    Purtroppo, la relazione con i clienti, ai nostri tempi, è una delle cose fondamentali e non tutte le aziende gli danno il giusto peso.. ahimè!
    p.s.--> scusa del commento stra lungo!!;)

    RispondiElimina
  3. anch'io sono d'accordissimo con quello che hai scritto! L'unica nota positiva credo sia che l'azienda abbia capito quanto conti il parere delle bloggers e credo che il contest nasca proprio per dimostrae che come azienda il parere delle clienti conta, l'unica cosa che mi lascia perplessa è effettivamente l'accettazione o meno delle potenziali critiche...se il prodotto è di alta qualità perchè dovrebbero temerne?

    Per il discorso della recensione, credo che potresti comunque scriverla, almeno per le tue lettrici, anxhe se con critiche e lati negativi, se decidono di non contarla perchè non completamente positiva alla fine ci perdono loro come credibilità, ama almeno tu sei stata sincera e onesta, anche con le tue lettrici =)un bacio!

    RispondiElimina
  4. non ho letto ancora la discussione su facebook... ma sono dell'idea che opi ha avuto un'idea geniale (per loro) per farsi tanta tanta tanta pubblicità

    RispondiElimina
  5. grazie per questo tuo post a riguardo! quando ho letto la discussione su facebook sono rimasta esterrefatta anche io, l'atteggiamento da parte dell'azienda ha dell'incredibile, snobismo allo stato puro, e forse non si sono accorti che non stanno facendo una bella figura..mah!!

    RispondiElimina
  6. Quando ho scoperto questo giveaway (grazie ad un'amica blogger) mi sono subito detta che era un'idea carinissima, questo perchè avevo sempre letto solo commenti entusiastici di questi smalti.

    Purtroppo come avrai letto sul mio blog, la mia esperienza è stata tutt'altro che felice e questo da un lato mi spaice, ma dall'altro mi fa pensare...

    Sonoc ontentadi non essere l'unica ad aver avuto l'impressione che questo giveaway non sia stato fatto con scopi nobili, ma solo ed esclusivamente per avere una super pubblicità positiva.

    Io pure sono rimasta scioccata da tutto quello che è stato detto alla ragazza che gestisce il blog Compagne di merende, alla fine la sua recensione non era neppure negativa.

    Ammetto di non aver letto invece il lunghissimo scambio di *opinioni* di cui hai parlato poi, davvero troppo per me, ma qua e là ho dato un'occhiata e decisamente questo tipo non ci sa fare con le clienti...

    Che le guru varie non siano sempre totalmente sincere o che comunque se la tirino un po' tanto, bè questo lo avevo già notato, infatti io non seguo praticamente nessuna di loro, tranne alcune ragazze che apprezzo, ma ovvioc he non prendo come oro colato tutto quello che viene detto, come fanno invece moltissime persone...

    Concludo dicendoc he la mia recensione avrebbe potuto essere molto più *acida* ma alla fien ho scelto di farla così perchè l'ho provato davvero tante tante tante volte e alla fine sono giunta alla conclusione che avevo io qualcosa che nona ndava, ma ripeto quello che hod etto sul blog: con gli smalti da 1 euro non mi succede... Chissà come mai!

    Ieri mentre sulla mano sinistra ho riprovato a mettere il jade (che si è asciugato in circa 5 ore con abbondanti passate del top coat della kiko! O.O ma si si è subito sbeccato...), sulla destra ho steso lo smalto della essence per i piedi, il n.10 in the jungle che ho preso a 99 cents. Mentre il jade è stato una tortura, questo in 5 minuti era finito, due passate e top coat ed è perfetto e chissà per quanto lo rimarrà, visto che su di me gli smalti essence durano settimane e alla fine mi tocca toglierli perchè mi crescono le unghie XD alla fien come colore si somigliano pure
    :D

    RispondiElimina
  7. Certo che certa gente è proprio triste! Se non sai fare campagna pubblicitaria essere sopra le parti e capire che vendere il prodotto è più importante che offendere la gente dando sfogo al tuo amore per la ferrari sei proprio triste. Si si Mr. OPI sei veramente triste!
    Anche io ero molto contenta che fossero arrivati in italia, ma non credevo a quel prezzo, e non credevo che se la tirassero così tanto. Meglio i mini smalti di pupa che durano e costano 4.70 euro. Ma i produttori non capiscono che devono vendere a ragazze di 20 anni con low badget non a matrone ricche? Certo una risposta come quella data a tua sorella da una commessa che gode solo nell'offendere la gente me l'aspetto ma da una persona che gestisce una cosa di questa importanza con un brand internazionale proprio no!!
    Credo che resterò fedele ai mie smalti di rimmel e pupa e non li proverò proprio!!
    Bel blog, mi piace come scrivi, fai un salto da me se ti va http://modaperprincipianti.blogspot.com

    RispondiElimina
  8. Shop in progress...11 maggio 2011 19:41

    Che poi le matrone ricche, le mani se le vanno a fare nei saloni due volte a settimana...e a me 15ml di smalto mi durano 15 anni!! abituata a quelli della pupa o di kiko quando m'è arrivato l'OPI m'è sembrata una damigiana..è gigante!!!
    Benvenuta cara, arrivo subito da te!! ;)

    RispondiElimina
  9. Shop in progress...11 maggio 2011 19:51

    Ciao Dalila, arrivo subito a leggere la tua recensione!! ;)
    Io ero indecisa se scriverla, ma penso che la farò presto perchè come diceva Aru qui sotto, devo farla per le mie lettrici, ed è giusto!! Ma non sarà sdolcinata come quelle che ho letto in giro, e posterò anche la foto di come era lo smalto dopo 3 giorni....
    Quelli nuovi della NYC costano 1,99€ e mi durano 5 giorni lavando piatti, bagno e panni, quindi che non mi venissero a raccontare delle "storie" perchè sarò anche giovane, ma figlia di un commerciante che a Mr Opi gli venderebbe pure la luna nel pozzo...perciò!! Per la serie Mr Opi vuole rubare in casa del ladro!!! Ma a noi non ci frega (e NON ci compra!!) ;)

    RispondiElimina
  10. Compagnedimerende12 maggio 2011 09:39

    brava brava brava!!!!!!!Non ho altro da aggiungere....anzi........DEVI FARE LA TUA REVIEW!!!!!!!puoi anche non mandargliela ma la devi fare per rispetto verso tutte le ragazze che ti seguono e che si fidano delle tue review e sperano di leggere un'opinione sincera, così magari potrai evitare a qualcuna di sprecare 15 euro e di regalarli a quella banda di ipocriti!!!!!!!Io credo, e possono anche denunciarmi per diffamazione(sti c****), che sulla pagina di fb ci siano degli "infiltrati"!!!!!Ci metterei la mano sul fuoco....perchè una cliente, seppure affezionata al marchio, non si metterebbe mai a difendere a spada tratta in questo modo uno smalto...cioè...ma ci rendiamo conto???????a me sulla pagina di facebook sono state dette delle cose abbastanza sconvolgenti e anche brutte....tutto questo per uno smalto!!!!!bah.....e le cose che hai scritto tu non fanno altro che confermare il mio pensiero, che credo sia un pò anche il tuo!!!!
    ti stimo!!!hihihihiihihiihihihiih
    e boicotterò l'opi per il resto della mia vita.....XD
    sissy

    RispondiElimina
  11. concordo pienamente e la penso esattamente come te! per la cronaca mi sono ritirata poco fa..
    leggere certi commenti mi ha fatto veramente innervosire! Nonostante gli smalti ricevuti a me siano piaciuti molto come ho scritto anche sul mio blog, credo che non ne valga la pena.. non mi sentirei libera di dire come la penso.. se mi mandassero una fornitura di creme al dimethicone sinceramente col cavolo che gli faccio la recensione positiva..ma come minimo troncherebbero la collaborazione...

    RispondiElimina
  12. Ciao! Io non ho partecipato al contest però ne ho approfittato per guardarmi un po' di review per prendere spunto su qualche colore. Premetto che a me gli smalti piacciono davvero tanto.. ne ho un po' e per ora mi sono trovata veramente bene con tutti. Ultimamente ho smesso di comprarli dal retailer italiano perché effettivamente il prezzo è molto alto, sopratutto in relazione al prezzo che hanno in America, e sto cominciando a prenderli dall'Inghilterra; dopo questi episodi direi che con questo rivenditore ho chiuso definitivamente. 

    Di smalti ne ho provati veramente tanti e penso di capirne qualcosa; ci sono altre marche che hanno smalti che nulla hanno da invidiare agli OPI, in quanto a formula, stesura, durata e sicuramente più competitivi a livello di prezzo (al momento indosso un Mavala che è fantastico!).
    Effettivamente, per quello che io ho potuto provare, gli OPI valgono tutti i 15 euro che costano, ma questo non giustifica assolutamente il comportamento tenuto dai responsabili della pagina facebook e le risposte che hanno dato. 

    Ho visto delle cose che mi hanno lasciata veramente perplessa, un atteggiamento che non ci si aspetta di sicuro da chi indice un contest di questo tipo. 

    Hai fatto benissimo a dire la tua!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari