giovedì 6 dicembre 2012

L'Argilla...ma quante ne fa?!

Salve a tutte, oggi per voi post tecnico!! : )

Come avrete già letto, ho fatto il mio primo ordine da Aroma Zone per cominciare a spignattare qualcosina per evitare di acquistare prodotti facilmente riproducibili (vedi struccante, tonico, scrub..) e diminuire così le spese, date le basse finanze e soprattutto visto che ultimamente la mia pelle stava cominciando a ribellarsi ai classici prodotti finora utilizzati.
Da quasi un mesetto sto seguendo una nuova routine eco-bio-casalinga ottenendo miglioramenti visibili!! Io che ho sempre avuto una pelle mista-grassa con la zona T lucida ad un'ora dal trucco, ora ho scoperto la gioia di una base viso che dura tutto il giorno (si avete letto bene TUTTO IL GIORNO!!).

Ho pensato però, che prima di descrivervi tutti miei nuovi cosmetici fai-da-te, sarebbe meglio illustrarvi le proprietà e le caratteristiche dei vari ingredienti utilizzati.

Tra le mie preparazioni casalinghe, ingrediente frequente da anni è l'argilla (Illite) ; ho sempre utilizzato quella verde semplicemente per ignoranza poichè era l'unica che conoscessi!! Ne esistono invece di diversi tipi, in linea generale, tutte le argille hanno le stesse qualità ma in proporzioni diverse.

In questo post vi metto insieme un po' di informazioni utili trovate in rete! ; )
« L’argilla ha proprietà antinfiammatorie, purificanti, lenitive, antibiotiche, cicatrizzanti, antisettiche, idratanti, disintossicanti, decongestionanti, immunostimolanti, tonificanti, rinfrescanti e molto altro.
I vantaggi dell’argilla sono molteplici giacché è un efficace antibiotico, disintossica l’organismo, mantiene la salute dell’apparato digerente, arricchisce il sangue, assorbe le radiazioni nocive, distrugge le cellule malate, rivitalizza il metabolismo, stimola le funzioni della pelle, favorisce l’eliminazione dell’acido urico e tonifica in genere ». 

Sinceramente io ne ho sempre fatto un uso esterno, ossia maschere e impacchi, ma sono in molti a berla.

In base allo stato di ossidazione del ferro presente, l'argilla appare bianca, rossa o verde.

Argilla Verde (Illite)

Grazie al suo potere antinfiammatorio e analgesico è utile negli impacchi per contusioni, stiramenti o distorsioni. Se ingerita calma le ulcere dello stomaco e regola le funzioni intestinali; ne basta un cucchiaio che deve riposare tutta la notte in un bicchiere d’acqua, in modo che l’argilla si depositi sul fondo poi si beve al mattino appena svegli.
Stimola l'ossigenazione dei tessuti, nutre e cicatrizza la pelle deteriorata, è quindi utile come cataplasma sulle ferite. Pulisce la pelle, eliminando le impurità e il sebo in eccesso, si utilizza come maschera purificante ed equilibrante per le pelli miste e grasse, e può essere usata anche come shampoo per capelli grassi.
Una volta ogni 7/10 giorni la uso anche come impacco pre-shampoo per calmare i pruriti, eliminare eventuale forfora e riequilibrare la cute.

Argilla Bianca (Caolino)
Questo tipo di argilla è più neutra e delicata poichè è la meno ricca in metalli, è impiegata principalmente per uso interno, per curare problemi gastrointestinali (ha proprietà anti-acido e anti-diarreiche). 
Per la sua attività emostatica e cicatrizzante è utile come impacco sulle ferite. Essendo la più delicata è indicata come maschera per le pelli secche e delicate.
Può essere utilizzata anche come collutorio orale e borotalco per i bambini.

Argilla Rossa (Illite)

E’ un’argilla utilizzata soprattutto a livello medicinale per la sua capacità di assorbire le ulcere gastriche, colite e gastrite; per curare l'anemia grazie alla discreta presenza di ferro. È utilizzata anche per bagni medicamentosi, problemi di pelle è inoltre un ottimo tonico.

Sul sito di Aroma Zone trovate inoltre:

Argilla Rosa (Illite Rossa + Caolino)

Molto dolce, dalle proprietà calmanti e purificanti è indicata per le pelli stanche ed affaticate, sia per quelle fragili e reattive soggette a rossori. Come la descrive Aroma Zone è conosciuta per il suo effetto "bonne mine". Proprio per questo io l'ho utilizzata anche per la preparazione della cipria fai-da-me con l'amido di riso!

Argilla Jaune (Illite)

Cicatrizzante, esfoliante, lisciante e tonificante, è però meno ricca di ossido di ferro rispetto all'argilla verde, e quindi meno irritante. Anch'essa pulisce la pelle, la esfolia, elimina le impurità e l'eccesso di sebo ma è indicata per la cura delle pelli miste, reattive e sensibili.

Ci sono poi, sempre su AZ, le Montmorillonite (lo so, è impronunciabile e io ho fatto copia e incolla per scriverlo qui); su queste non ho trovato molte informazioni, per il momento mi limito a tradurvi quanto scritto aul sito.

Argilla Montmorillonite Verde

Estremamente assorbente, è conosciuta soprattutto per le sue virtù purificanti sulla pelle e per il sistema digestivo.

Argilla Montmorillonite Rossa

Viene utilizzata per le sue virtù calmanti e riparatrici sulle infiammazioni cutanee. E' utile anche come maschera per ravvivare e detossinare la pelle stanca e affaticata.

Tutte le tipologie di argilla possono essere utilizzate in molti modi diversi interni ed esterni ma è importante che tale sostanza, non entri in contatto con il metallo. Possiamo preparare l’argilla in modo tradizionale, cioè con acqua, o mescolandola con oli, infusi o tinture. Sempre in base all'impiego che ne dobbiamo fare.

« Nelle ferite e nelle ustioni può essere preparata con acqua e applicata direttamente, se invece si tratta di fratture e distorsioni, possiamo anche miscelarla ad un infuso di arnica.
Per la cellulite possiamo fare degli impacchi nelle zone da trattare, miscelando l’argilla con infuso di betulla o di centella asiatica.
In casi di febbre, possiamo fare dei cataplasmi da applicare sull’addome e sostituendoli ogni volta che andrà a riscaldarsi, tendono ad assorbire il calore.
L’argilla può avere delle controindicazioni, e per tanto è sempre bene sentire il consiglio del proprio medico quando decidiamo di prenderla per via orale ».


A questo punto non vi resta che trovare l'argilla più adatta al vostro tipo di pelle ed inserirla in tutte le preparazioni in cui è prevista. Io le ho acquistate sul sito di AZ dove sono vendute ad un ottimo rapporto qualità/quantità - prezzo, ma la trovate facilmente anche in erboristeria.

Vi allego quattro link utilissimi:



Fonti:




^ . ^ ciauuu  ^ . ^

Nessun commento:

Posta un commento